AVVISTAMENTI IN VALLE MAIRA

 

Cervi:

come i Caprioli anche i Cervi in primavera si avvicinano tanto al fiume e ai nostri prati.
A fine settembre, periodo dell’accoppiamento, è molto più facile localizzarli perché i maschi emettono un verso molto forte.

Marmotte:
uscite dal letargo in tarda primavera vi capiterà di vederle un po’ ovunque.
Le potrete osservare facilmente nel vallone di Unerzio, al termine della strada asfaltata, percorrendo lo sterrato tra i verdi pascoli del colle Ciarbonet.

Caprioli:
con l’arrivo della primavera i Caprioli perdono le loro remore e si avvicinano senza indugi al fiume ed ai prati pieni di germogli.
In questo periodo occorre fare attenzione alla guida perché è frequente trovarli lungo il ciglio della strada.
Senza andare lontano basterà passeggiare lungo le strade sterrate intorno all’albergo per avvistarli, soprattutto dopo il tramonto.

Stambecchi:
Per avvistare questi animali occorre salire un po’ in quota.
In una gita in particolare è molto alta la probabilità di vedere questi animali, anche in branco, in particolare in primavera.
Sentiero del Colle Greguri, volgarmente detto tour della Rocca Provenzale, all’altezza della casermetta abbandonata.

 

By | 2019-01-09T15:25:26+00:00 settembre 11th, 2018|Senza categoria|